Amazon music: un servizio di musica in streaming come altri

 Amazon music: un servizio di musica in streaming come altri

Amazon music non migliorerà la tua vita. Puoi giurarci! Non importa che pensi. Davvero. È un banalissimo servizio di musica in streaming a pagamento, come altri.
Sono sicuro di riuscire a farti cambiare idea. Continua a leggere e vedrai che, alla fine dell’articolo, non ne vorrai più sapere di utilizzarlo o di fare la prova gratuita.

Amazon prime

Certo, è di Amazon, mica pizza e fichi. Come dici? Tu hai già l’abbonamento Prime per i fatti tuoi perché ordini spesso e non vuoi pagare le spese di spedizione ogni volta, ricevere i pacchi nel minor tempo possibile e avere la precedenza nelle offerte del Black Friday? Eh, ok, ma mica sono tutti come te che gli va di buttare 3,99€ al mese (o 36€ l’anno) per avere un servizio di streaming da paura, consegne illimitate e veloci, accesso a ebook gratuiti e altre robette.

Quanti brani ci sono su Amazon music

Alla fine, poi, così hai accesso solo a 2 milioni di brani. Certo, li puoi scegliere come ti pare, senza stare in modalità casuale e senza ascoltare pubblicità. È una fregatura bella e buona.
E lo sai dov’è, questa fregatura? È nel fatto che, se vuoi l’accesso alla libreria completa devi farti il piano a pagamento: 9,99€ al mese per poter scegliere fra soli 60 milioni di brani! E dato che questi soldi non gli bastano, se vuoi un account famiglia per farla ascoltare anche alla tua compagna, moglie, fidanzata o figli o chi vuoi tu, ti chiedono ben 14,99€! UNA VERGOGNA!!!

Altre funzioni con Amazon Music

Che poi, ti ci mettono pure un sacco di cose inutili. Che so… il testo dinamico! Che se non conosci il testo della canzone o se vuoi arrivare proprio a quel punto, ti basta cliccare sulla frase che ti interessa e il pezzo balza subito al minutaggio desiderato. Mah.
Oppure i consigli in base alle tue preferenze e i tuoi ascolti. Ma sarò pure libero di scoprire la musica come pare a me? Certo, c’è la funzione di avvia stazione, che ti apre una playlist in base alla canzone che stai ascoltando. Però son tutte cose poco utili, diciamocelo.

Integrazione con Amazon Alexa

E poi, ovviamente, sono talmente furbi da volerti portare a comprare anche un altro loro apparecchio completamente inutile. Considera che l’app è completamente integrata con Alexa a doppia mandata: puoi sia impartire comandi al tuo Amazon Echo dal microfono del cellulare in qualsiasi stanza ti trovi che dare l’input dallo smartphone per far riprodurre la musica sull’altoparlante.
Non so te, ma mettermi a parlare con un elettrodomestico per sentire della musica, poi, lo trovo davvero ridicolo. Ridicolo e degradante. Può essere utile qualche volta, che ne so, che hai le mani occupate perché stai cucinando, o perché sei seduto al pc e ti sei dimenticato di mettere la musica allo stereo o in radio, ma altrimenti che te ne fai?

Amazon Music HD

Questa poi, l’ultima trovata per estorcerti altro denaro. Per 4.99€ hai la possibilità di accedere alla musica in qualità audio elevatissima: da 320 kbps dei file mp3 standard, puoi passare a 850 kbps per l’audio in hd e 3730 kbps per quella in ultra HD. “Ascolta la musica nel modo in cui vorrebbe l’artista l’ha creata”, il loro spot. Proprio dei paraventi.
E per accalappiarti meglio, ti offrono 90 giorni di prova gratuita! Perché lo sanno che poi ti dimenticherai di disattivare l’abbonamento… Io te lo sconsiglio: non ti iscrivere gratuitamente! Non ne vale la pena!

Se proprio non sono riuscito a convincerti, allora hai tempo fino al 10 Ottobre per attivare la tua promo gratuita. Ma ricorda: dura solo 90 giorni e poi inizia l’abbonamento, quindi metti una bella sveglia, sono sicuro che non vorrai rinnovarlo!

Pubblicità

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *